Introduzione del LMO. Rachide e torace

 

       

Stage di 3 giorni

Obbiettivi :

Questo seminario presenta la metodologia del Lien Mécanique Ostéopathique e la sua applicazione pratica sull'asse occipito-vertebro-pelvico ed il torace.

Il concetto del Lien Mécanique Ostéopathique poggia su più punti fondamentali:

La ricerca dei reperi delle strutture anatomiche con la tecnica delle depressioni cutanee.

test in tensione che diagnosticano chiaramente le perdite d'elasticità tessutale, in modo affidabile e riproducibile (*).

test in balancia inibitrice che permettono di definire quali sono le lesioni secondarie e quali le dominanti. 

Il recoil, che permette un aggiustamento senza manipolazione ne mobilizzazione, grazie ad una tecnica semplice, rapida ed efficace.

Il rachide è approciato in un modo originale.

Numerose novità (filum terminale, lesioni segmentarie del sacro, lesioni discali, ecc...) sono presentate in questo stage.

Il torace, posteriore ed anteriore, è valutato con dei test articolari (articolazioni costo-vertebrale, condro-costale e sterno-condrale, articolazione sterno-clavicolare) ed intra-ossei (sternebre e clavicola).

È il seminario di riferimento, indispensabile per poter seguire gli altri stage.

 

Programma :    

1° GIORNO (8 ore)

Mattina:

Presentazione dei concetti del LMO.

Fisiologia e patologia della lesione osteopatica, la lesione totale e la lesione primaria. Test in tensione, test in bilancia inibitrice e recoil.

Iniziazione alla pratica del recoil.

Dimostrazione pratica di un trattamento del rachide e del torace.

Pomeriggio:

Teoria, clinica e pratica dei test della 1ª e della 2ª sequenza dell’asse OVP: occipite, rachide cervicale, rachide toracico, rachide lombare, sacro intraosseo ed iliaco.

Test specifici ed analitici del segmento vertebrale (lesione vertebrale e lesione discale). Trattamento con recoil del rachide lombare per via posteriore e per via anteriore (anterolistesi).

 

2° GIORNO (8 ore)

Mattina:

Test specifici ed analitici delle vertebre cervicali. Trattamento con recoil del rachide cervicale per via posteriore e per via anteriore.

Teoria, clinica e pratica dei test della 3ª sequenza dell’asse OVP: sacro articolare, dura-madre sacrale, filum terminale, coccige articolare ed intraosseo, ischi.                    

Pomeriggio:

Trattamento con recoil della 3ª sequenza dell’asse OVP.

Teoria, clinica e pratica dei test del torace posteriore e della scapola. Test in tensione, test in bilancia inibitrice e trattamento con il recoil.

 

3° GIORNO (8 ore)

Mattina:

Teoria, clinica, reperaggio palpatorio e pratica dei test del torace anteriore: sterno, clavicola articolare ed intraossea, archi costali.

Test in tensione, test in bilancia inibitrice e trattamento con ilrecoil.

Pomeriggio:

Dimostrazione di un trattamento completo del LMO.

Sintesi e revisione pratica di un trattamento completo del rachide e del torace.

 

(*) Reliabilitätsstudieüber die Befunderhebung der Wirbelsäulenach der Methode der Lien Mécanique Ostéopathique, Master ThesiszurErlangung des Grade “Master of Science”. Claudia Hafen-Bardella, Ostéopathe M Sc DO, Burgdorf, November 2009.